33 Mananiko Kobakhidze

Il difetto

Mi piace
la macchia di umido
sul soffitto del bagno
è un mandorlo in fiore
e la casa in rovina
che scorgo oltre la persiana
è venata dal tempo
come un dipinto incompiuto,
è simpatico
lo strappo nel vestito
che lascia respirare la pelle
e l’errore di ortografia
che crea un neologismo,
adoro
il disagio della timidezza
quel suo neo nel punto giusto
certe cicatrici simili a merletti
l’imprecisione del tiratore scelto.
Le anomalie, le interferenze
i guasti, le incongruenze
non confinano la meraviglia
e mi traggono in salvo
dalla noia della perfezione
che è una vetta
un limite
da cui non si prosegue
in alcun modo.

 

Poesia di Marco Corvaia.
Cover artwork: Mananiko Kobakhidze.

Latest from Letteratura

18 Timwnas

Ho avuto in sorte

Ho avuto in sorte un corpo eretto e queste mani, queste gambe,
52 Olivia Descampe, Hidden Bloom

Cheiloschisis y Carducci

Saturn è Saturno, anche in spagnolo lo è. Illuminata dalla semplicità dell’associazione
Pioggia-01

Pioggia

Sul mondo la pioggia cade, sulla polpa viva dei corpi e sulle
Vai sopra