Author

Lorenzo Guarnacci

Lorenzo Guarnacci has 22 articles published.

CATTURATELA! // Ecco la playlist di Ottobre!

escher1

Siamo arrivati ad ottobre. Un mese che ci ha portato, già nel suo primo weekend, una marea di nuove uscite, come quelle attesissime di Nick Cave & the Bad Seeds, Angel Olsen, Wilco. Per arrivare preparati ad Halloween ecco una playlist ricca di uscite recentissime da ascoltare lungo tutto il mese!

Leggi tutto

Intervista a Sandro Perri: “C’è conforto nell’accettazione”

SandroP

Un anno fa di questi tempi ho notato un certo In Another Life tra i dischi suggeriti dai dipendenti di un negozio di dischi in cui sono stato una volta sola. La title track mostruosa e sognante mi ha rapito, e, ciclicamente, quando avevo bisogno di una mezz’oretta per riflettere era lì, pronta per essere ascoltata. Dopo quel delizioso esperimento autodefinito come “infinite songwriting”, ecco Soft Landing, per chi scrive uno dei dischi migliori del 2019. Ad un opening tremendamente elaborato ed elegante, seguono 5 brani più convenzionali, dove Perri mette in mostra la sua grande capacità di scrittura pop, svariando tra generi e atmosfere diverse. Un’altra prova del suo grande talento.
Leggi tutto

SENTITELA // La playlist di settembre!

Birch-Trees1

Settembre è un nuovo inizio per molti. Valgono più i propositi di gennaio o quelli di settembre? Ma potremmo anche chiederci, è più facile ricominciare a settembre o a gennaio? E alla fine di tutto: ma ci basterà sentire con tutto il corpo la nuova musica di settembre per ripartire?

Leggi tutto

GODETEVELA // Un po’ di musica per fare il bagno

spiaggia (1) (1)

L’estate ci ha rallentato un po’ tutti, e con noi il mercato discografico, ma finalmente siamo arrivati ad agosto.

Leggi tutto

I black midi sono la prova che il rock non è morto

black midi

I black midi vengono dalla stessa accademia di Adele, Liona Lewis, Jessie J. Ok, nella BRIT si è formato anche King Krule, ma la contrapposizione tra la sequenza di popstar inglesi e i black midi e la band per hipster più strana dell’anno era più utile ai nostri scopi. I black midi sono una band che nasce nei contrasti. Ammetto di non aver mai sentito nulla riguardo un black MIDI, prima di leggere il loro nome. Leggi tutto

VIVETELA! // La nuova musica per giugno

quartierir

Abbiamo portato la nuova musica anche per giugno, per accomodarci nell’appartamento musicale del periodo estivo, dopo questo maggio travestito da dicembre (qui la playlist di maggio). Leggi tutto

Il numero di Erdos-Brown: misurare l’influenza del Godfather of Soul

NEWPORT, RI - JULY 6:  Godfather of soul James Brown performs onstage at the Newport Jazz Festival on July 6, 1969 in Newport, Rhode Island. (Photo by Tom Copi/Michael Ochs Archives/Getty Images)

Se ci fosse un modo per misurare in maniera oggettiva l’impatto di una sola persona su un genere musicale, potremmo stare certi che con James Brown e il soul, il funk, l’hip-hop e l’r&b si potrebbe stabilire con ogni probabilità un record assoluto. In fondo parliamo dell’artista più campionato di tutti i tempi. Possiamo però valutare, in un certo senso, quanto sia stato in grado di plasmare un sound partendo dal lavoro dei suoi collaboratori.
L’ispirazione per questo indice viene dal numero di Erdos, nato in maniera scherzosa per valutare “la distanza” che separa un matematico qualunque dall’ungherese Paul Erdos, il più pubblicato dai tempi di Eulero. Anche Kevin Bacon ha ricevuto lo stesso trattamento, quindi perché non provare con Mr Please Please Please? Leggi tutto

All’improvviso tutto è cambiato: i 20 anni di The Soft Bulletin

soft (1)

Essere in un gruppo garage-rock negli anni ’90 – quelli dell’esplosione del grunge, della strofa suonata piano e del ritornello molto forte – e avere un bel contratto di sette dischi con una major come la Warner Bros doveva essere il sogno di tanti musicisti nel 1997. Non era però il sogno che Wayne Coyne aveva in mente per i suoi Flaming Lips, che una volta finito questo periodo, avevano raccolto una sola piccola hit, la scanzonata filastrocca She don’t use jelly. In una recentissima intervista con NME, lo stesso Coyne ha affermato che “c’era questo mondo in cui era necessario vendere dischi e fare grandi concerti in cui non ci trovavamo a nostro agio”. Leggi tutto

ASSAPORATELA! / Anche a maggio siamo pronti con musica fresca!

fiume colorator

La fonte delle nuove uscite non smette mai di rinfrescarci (e qui potete ritrovare il mese di aprile, nel caso ve lo foste persi). Ponti su ponti non hanno fermato singoli, album ed EP dei nostri artisti preferiti.
Leggi tutto

Innamoratevi dei Fontaines D.C.!

fontainesdclp-960x960 (1)

Di album di debutto che grazie ad accenti marcatamente britannici cominciavano già col sapore di cieli plumbei la storia è piena, e i Fontaines D.C. potrebbero sembrare la naturale estensione in terra irlandese di questo cliché. L’onda lunga degli Shame e degli Idles (con cui, oltre a un amore per il caps lock, condivideranno un lungo tour a breve) ha esposto alle luci della ribalta questi 5 dublinesi, diligenti studenti della lezione post-punk. Un’ascesa fulminea li ha portati in soli 3 anni al loro debutto sulla lunga distanza, prodotto da Dan Carey, Dogrel. Leggi tutto

Vai sopra