• Instagram
  • Vimeo
  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
  • Vimeo
  • Facebook
  • Pinterest

Se una mattina d’estate Reygadas

La poesia, per quanto se ne senta il bisogno, emergerà solo come risultato dell’esistenza, non può essere forzata, può solo irrompere. Tutto ciò che esiste è poetico: una palla da cricket, un seme che fiorisce e diventa cotone in un laboratorio di biologia, il suono di passi a piedi nudi, la luce in sé e i rimasugli su un piatto bianco di ceramica industriale. (Carlos Reygadas)

In Se una notte d’inverno un viaggiatore, Calvino ci racconta di un lettore che, per una serie di motivi, si ritrova a leggere sempre e solo il primo capitolo di diversi libri, senza trovarne mai la continuazione.