• Instagram
  • Vimeo
  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram
  • Vimeo
  • Facebook
  • Pinterest
  • Rapso

White Future: noi sosteniamo Artists At Risk

L’arte è il nostro linguaggio, gli artisti sono la nostra famiglia. Noi crediamo nella potenza dell’eredità culturale capace di resistere nel tempo, perché è così radicata all’identità di un popolo che nessuno può dimenticarla o cancellarla, non può farlo neanche la guerra.

In questi mesi drammatici per il popolo ucraino, anche il patrimonio artistico continua ad essere il bersaglio dei bombardamenti e difenderlo diventa un’impresa difficile, soprattutto per i monumenti e le opere conservate nei musei, nelle gallerie e negli spazi espositivi dalle piccole alle grandi città. Qual è il destino della cultura storico-artistica dell’Ucraina? Qual è il destino dei suoi artisti? Noi osserviamo impotenti e vulnerabili la lotta alla sopravvivenza dei civili, c’è chi resta per proteggere la storia del proprio paese e chi fugge per trovare riparo in un futuro che sembra non avere più alcun senso. Ma la cultura continua a resistere e l’arte persiste nelle menti creative degli artisti, ovunque essi siano.


Rapso ha deciso di sostenere Artists at Risk (AR), organizzazione no profit che dal 2013 assiste gli artisti che sono politicamente a rischio e fuggono dall’oppressione e dalla guerra in 26 località, in 19 paesi nel mondo. AR ospita artisti, scrittori, curatori, critici e studiosi perseguitati facilitando il loro passaggio sicuro dai loro paesi di origine, ospitandoli presso AR-Residencies e curando progetti correlati.



COLLAGE SOLIDALI


Oggi, in occasione del World Collage Day, Collazine lancia una raccolta fondi a sostegno di Artists at Risk.


Sono disponibili alla donazione i collage inediti realizzati da artisti internazionali, ispirati al tema White Future: gli artisti sono stati invitati a realizzare le opere pensando di immaginare uno spazio bianco e candido capace di ideare un futuro diverso.

“Guerre, pandemia, cambiamenti climatici. Il mondo sembra essere un luogo poco sicuro da vivere nel presente e quando pensiamo che l’unico rifugio possa essere in un futuro migliore, ci accorgiamo che già lo stiamo vivendo, ma nel modo più sbagliato. Non è possibile cancellare il passato, ma immaginiamo di avere un foglio bianco pronto per riscrivere una nuova storia vissuta da momenti di quiete, ottimismo e fiducia. Immaginiamo un futuro diverso, ma così vicino da poter essere quasi sfiorato”.



Il ricavato sarà interamente devoluto a Artists at Risk.



Artisti: Demetrio Di Grado, Soraia Aguirre, Agnieszka Zajac, Sonia Otero, Salvadora Moya Jiménez, Andrej Cojocaru, Petra Heidrich, Matthew Rose, Thomas Gillard.